facciamo un attimo chiarezza

il matrimonio eco sostenibile non è tendenza... ma è stile di vita

Gary Snyder

La natura non è un posto da visitare.
è casa nostra.

matrimonio eco chic sorrento e costiera

“è solo questione d'Amore
il matrimonio ecosostenibile
finalmente la certezza del 2020 ”

Francesca Esposito

Innanzitutto voglio che sia chiaro un concetto:
il 2020 non ha come tendenza il matrimonio Green, perché chi ama la natura sa che non è una tendenza, ma oggi più che mai un'esigenza ed un atto di Amore vero.

Il mio pensiero costante è ancora oggi che il matrimonio Green è tendenza come si può impattare sempre meno sulla Natura e rendere la giornata più importante di due persone importanti come gli sposi ancor più bella.
Mi spiego meglio, sembra sempre che manchi qualcosa, e che qualcosa non sia a favore dell'etica del rispetto della Natura.

Negli ultimi tre anni io ed il mio staff, in alcune location abbiamo coinvolto i direttori, gli chef e lo staff stesso di cucina nella rivisitazione dei menu cercando di adattarli alla stagionalità ed alla tipicità alla tipicità dei prodotti del territorio, alle loro peculiarità, al fatto che siano a Km 0 e biologici, e ampliare le possibilità anche per clienti vegetariani e vegani.
Alcune di queste cose non sono compito mio ma sia per etica personale che lavorativa devo tutelare gli sposi ed i loro ideali ed un wedding planner professionista deve preoccuparsi anche di questo. Tante sono le location che si etichettano a Green come i piatti che portano in tavola, ma voi ne avete certezze? Vi Fidate?

Oggi termini come eco, bio, sostenibile se ne abusa impropriamente e questo spaventa ancora di più gli sposi.
Insieme ai fioristi abbiamo ricercato gli addobbi floreali ed i centrotavola che facessero meno danni all’ambiente, e pensiamo di utilizzare fiori tipici e piante della nostra macchia mediterranea, di facile reperimento e capaci dopo di essere piantate e capaci di vivere anche sui balconi. Essere più rispettosi della Natura non è stravolgere la propria vita. Ma essere consapevoli che basta poco per cambiare sia la nostra vita che quella del mondo.





Gli stili come lo Shabby, il Country, il Boho, l’Industrial hanno delle caratteristiche estetiche ben precise e delle filosofie di pensiero ben delineate, il solo passaggio è metterci il resto, i menu, i fiori, le bomboniere, la musica.
Il matrimonio Green per me deve avere i canoni fondamentali per essere definito tale, ridurre l’impatto ambientale sulla Natura e sostenerla.
La bomboniera invece è stata affidata alle piccole botteghe di ceramica sorrentina, piccole botteghe tipiche di lavori ad uncinetto e tombolo, o a progetti sociali di cooperative che operano nel nostro territorio.

Perchè valorizzare
la mia terra ed i suoi prodotti

“vogliamo chiamarlo campanilismo, attaccamento alle radici, ma qui in Penisola Sorrentina e Costiera davvero si può dar vita ad un matrimonio green da favola”
L'angolo delle marmellate e del miele...delizie che con i nostri formaggi e la frutta di stagione fanno impazzire tutti i palati.
La riscoperta dei liquori di un tempo, dei piccoli laboratori artigianali della nostra Penisola Sorrentina. Difatti questo angolo tipico di liquori inizia dal dimenticato Nocillo (il liquore di noci fatto come un tempo il 24 giugno dai primi malli di Noci sorrentine) al famoso Limoncello, al Mandarinetto, al liquore di erbe del Monte San Costanzo, al liquore di “Mela Anurca” locale, al liquore di Nespole, al liquore di Mirto della Punta Campanella… è l’angolo dei gusti della mia terra. Ed ora tocca ai dolci basta panna e aromi, il matrimonio eco è il regno dei dolci semplici della tradizione come la classica “Pizza di crema ed Amarene”, le amarene quelle dei colli di San Pietro, che pochi pasticcieri in Penisola trasformano come un tempo in confetture, la Delizia al limone, lo Spumone, il Sorbetto ai Limoni di Sorrento IGP, la pastiera ai profumi di Sorrento, il Cannolo sorrentino, il Babà al liquore di limoni, la torta caprese, la torta di arance.